MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO
“La didattica, la funzione del docente e l'integrazione degli alunni con Bisogni Educativi Speciali BES”

OBIETTIVI
Fornire le opportune strategie di integrazione e tecniche di insegnamento per gli alunni con “bisogni educativi speciali” BES. Fornire le conoscenze e le competenze per approcciarsi alla classe nel processo di apprendimento e nel confronto con il gruppo, nell’ottica dell’interdipendenza e di una didattica metacognitiva, come ad una comunità di apprendimento cooperativo. Vivere la presenza di BES come un’occasione di ripensamento di pratiche educative e didattiche. Promuovere l’inclusione attraverso una metodologia a supporto della didattica BES con particolare attenzione al ruolo delle tecnologie informatiche. Calibrare il ruolo dell’insegnante nel processo di apprendimento e nel confronto con il gruppo alla luce di reti di sostegno tra alunni ed efficacia del tutoring. Continua Nascondi
 

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO - 1500 ORE - 60 CFU
“Didattica del Coding e Pensiero Computazionale”

OBIETTIVI
Acquisire competenze sulla didattica del coding e del Pensiero Computazionale; ​Utilizzare strumenti software quali Scratch (per insegnare a pensare in maniera creativa) e Zelio soft (per insegnare a pensare e risolvere problemi in maniera algoritmica); ​Fornire le opportune strategie di integrazione e tecniche di insegnamento per gli alunni; ​Fornire le conoscenze e le competenze per approcciarsi alla classe nel processo di apprendimento e nel confronto con il gruppo, nell’ottica dell’interdipendenza e di una didattica metacognitiva, come ad una comunità di apprendimento cooperativo; ​Didattica del coding anche in presenza di BES come un’occasione di ripensamento di pratiche educative e didattiche; ​Promuovere l’inclusione attraverso una metodologia che sfrutti positivamente le tecnologie informatiche e gli stimoli del coding. Calibrare il ruolo dell’insegnante nel processo di apprendimento e nel confronto con il gruppo alla luce di reti di sostegno tra alunni ed efficacia del tutoring. Continua Nascondi
 

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO - 1500 ORE - 60 CFU
“TECNICO COMPETENTE IN ACUSTICA AMBIENTALE”

OBIETTIVI
Lo studio di impatto acustico ambientale, nonché in ambienti di lavoro e di vita è obbligatoria e sta creando un promettente segmento di mercato. Tali competenze sono richieste a tutti i professionisti tecnici, progettisti, direttori dei lavori, consulenti, tecnici di impresa, funzionari tecnici di enti pubblici ecc. Il corso fornisce competenze che consentono al tecnico competente in acustica ambientale di operare con professionalità nei settori dell’acustica applicata agli ambienti di lavoro ed all’industria, dell’acustica forense e della pianificazione e progettazione acustica rispettivamente per l’ambiente esterno ed interno. Il corso fornisce ai partecipanti la formazione teorica e pratica per svolgere i diversi compiti richiesti per il tecnico competente in acustica ambientale:

- valutazioni del rumore in edilizia
- valutazione previsionale e in opera dei requisiti acustici passivi degli edifici
- classificazione acustica del territorio e piani di risanamento acustico
- valutazione di clima e d'impatto acustico
- valutazione del disturbo da rumore negli ambienti abitativi
- valutazione del rischio rumore negli ambienti di lavoro
- valutazione del rischio da vibrazione negli ambienti di lavoro
- acustica forense e consulenza tecnica d’ufficio e di parte (CTU/CTP)
- bonifiche ambientali.

I contenuti sono aggiornati ai D.Lgs. n. 41e 42 del 17/02/2017. Sono previste esercitazioni pratiche in reale situazione di lavoro. Continua Nascondi
 

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO - 1500 ORE - 60 CFU
“VALUTAZIONE DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE”

OBIETTIVI
• Fornire le conoscenze e le competenze per la valutazione delle istituzioni scolastiche.
• Approfondire i temi della gestione de dell’organizzazione delle istituzioni scolastiche(pianificazione, progettazione, valutazione, project management ecc.).
• Sviluppare una visione integrata delle principali funzioni della valutazione delle istituzioni scolastiche.
• Impostare l'attività valutativa in funzione di un'offerta formativa di qualificato livello che si basi sul miglioramento.
• Promuovere la conoscenza e l’integrazione, nel sistema scolastico, di esperienze significative (goodpractices) nell’ottica del miglioramento continuo e dell'attivazione di puntuali rapporti con la formazione e con il mondo della produzione e del lavoro. Continua Nascondi
 
 
24 CFU: Concorso Docenti 2018